Pizza di farina integrale

La pizza di farina integrale è frutto della voglia di mangiare qualcosa di diverso e salutare, seppur nel rispetto del gusto e sapore originali. Una ricetta fitness se condita con ingredienti sani e leggeri.

La farina integrale non lievita come la farina bianca, a causa della sua composizione chimica. Richiede tempi di lievitazione più estesi e una maggiore quantità di acqua per rendere l’impasto elastico da stendere. Si raccomanda in genere che la farina integrale venga tagliata con quella bianca in parti 2/3 bianca e 1/3 integrale ma nel nostro caso abbiamo fatto il contrario per ottenere un sapore più deciso.

Provate entrambe le variazione e fateci sapere quale preferite nei commenti!

finocchi gratinati al forno cipolla pangrattato pecorino verticale ricetta

Preparazione: 45 min.+ Ogni orologio rappresenta 15 minuti da tenere in contoOgni orologio rappresenta 15 minuti da tenere in contoOgni orologio rappresenta 15 minuti da tenere in conto – Cottura: 15 min. Ogni orologio rappresenta 15 minuti da tenere in conto  – Impegno: Medio Ogni cappello da chef rappresenta un livello di difficoltàOgni cappello da chef rappresenta un livello di difficoltà

Ingredienti per pizza di farina integrale in 4 pizze tonde

Munitevi di una ciotola capiente per impastare, un contenitore tipo Tupperware di dimensioni generose, una spianatoia e delle teglie da forno.

Come preparare la pizza di farina integrale 

Sciogliete il lievito nell’acqua. Considerate che il liquidi andranno aggiunti per primi nel preparare l’impasto.

Unite il lievito sciolto, la birra, la farina bianca e la farina integrale in una ciotola.

Impastate energicamente e quando gli ingredienti si saranno amalgamati aggiungete il sale. Continuate ad impastare per circa 10 minuti fino a quando l’impasto risulterà liscio ed elestatico.

Dividete l’impasto in 4 parti e fatene delle palline. Spolverate il fondo del contenitore tipo Tupperware con della farina ed adagiate le palline di impasto al suo interno. Chiudete con il coperchio.

Lasciate lievitare per almeno 8-10 ore riponendo il contenitore in un luogo buio e a temperatura ambiente. Ad esempio, il forno spento si presta come ambiente controllato.

Una volta che l’impasto sarà lievitato a puntino …

Accendete il forno ed impostate la massima temperatura. Ad esempio, il mio offre 250°C.

Attenzione: Se avete utilizzato il forno per la lievitazione, ricordatevi di estrarre il contenitore prima passare a questa fase!

Adagiate le palline di impasto lievitate su di una spianatoia leggermente infarinata.

Stendete l’impasto. Se siete particolarmente abili lavorate a mani nude utilizzando i polpastrelli delle dita. Posizionatevi al centro e spingete delicatamente verso l’esterno, il movimento ricorda i gesti effettuati per suonare gli accordi col piano. Capovolgete l’impasto e continuate con i movimenti sempre dall’interno verso l’esterno. Eseguite queste operazioni fino all’ottenimento di una pizza tonda. Se invece non avete una certa manualità, usate il matterello pur sapendo che l’uso di tale pratica è ritenuto una blasfemia dai pizzaioli doc. Non lasciatevi abbattere perché acquisire una certa maestria ha richiesto molto allenamento anche ai migliori e richiede un impasto quasi perfetto.

Farcite le pizze facendo però attenzione alla sequenza di aggiunta degli ingredienti. Per le pizze rosse prima va stesa la passata di pomodoro e poi vanno aggiunti i vari ingredienti ad esclusione della mozzarella che viene utilizzata per ricoprire il tutto. La pizza bianca si approccia allo stesso modo ma senza ovviamente aggiungere la passata.

Infornate nella zona più bassa del forno in modalità statica per almeno 12-15 minuti.

Buona cucina,

M&M.

Valori nutrizionali per 1 pizza senza condimento

Calorie (Kcal) 217 – Grassi (g) 1 – Carboidrati (g) 40 – Proteine (g) 7

2018-03-22T13:39:34+00:00

About the Author:

Eccomi qui: dal 1981 Atleta, Perito Agrario, Moglie, Madre, Cuoca per passione, Food blogger ...

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.